E' on-line il programma completo di VADO A TEATRO! stagione 2018-19 del Teatro degli Scalpellini...
E' on-line il programma completo di VADO A TEATRO! stagione 2018-19 del Teatro degli Scalpellini...

continua...


PREMIO SCENA&POESIA 2018 | II edizione

  • Con il contributo di
    Con il contributo di

Progetto GREEN AGENT

  • Laboratori di Teatro nella Natura
    Laboratori di Teatro nella Natura

Franco Acquaviva

  • TEATRO NELLE FIBRE DEL CORPO, Giuliano Ladolfi Editore
    TEATRO NELLE FIBRE DEL CORPO, Giuliano Ladolfi Editore
  • SCENA&POESIA I | a cura di Franco Acquaviva
    SCENA&POESIA I |  a cura di Franco Acquaviva
  • SCENA&POESIA II | a cura di Franco Acquaviva
    SCENA&POESIA II |  a cura di Franco Acquaviva

Archivio 2008-09-10-11-12-13-14

Archivio RESIDENZA 'SUL LAGO D'ORTA' - 2006 > 2011

27/05/2007

Seminare Teatro - maggio > giugno 2007

21:00 - Aprile-Giugno 2007

Eventi. Laboratori. Incontri

Attività di primavera della Residenza Multidisciplinare SUL LAGO D’ORTA
L’ECOLOGIA SOTTILE DEL TEATRO – direzione Teatro delle Selve

In collaborazione con:
Unione dei Comuni del Cusio, Comunità Montana Cusio-Mottarone, comuni di Ameno, Miasino, Omegna

La seconda iniziativa d’ospitalità della Residenza Multidisciplinare SUL LAGO D’ORTA, mette l’accento sul teatro-ambiente, sulla trasmissione del sapere teatrale, sull’ospitalità a maestri della scena e della cultura contemporanea.

Il legame con il territorio è declinato nella varia geografia dei luoghi interessati. Il contatto con il pubblico, complice la primavera coi suoi annunci di nuova vita, si stabilirà in modi un po’ diversi dallo spettacolo tradizionale: dalla camminata notturna nel paesaggio alla ricerca delle sue voci perdute; all’incontro con un maestro come Jodorowsky; ai laboratori, occasione di esperienza diretta di quanto il teatro possa ancora contribuire, almeno un po’, anche al miglioramento della nostra stessa vita.

L’ARTE DI JODOROWSKY
OMEGNA, Teatro Sociale

27 maggio, ore 20.00
Il poeta alchemico
Incontro pubblico con Alejandro Jodorowsky
Artista di fama mondiale, regista, sceneggiatore, attore, drammaturgo, poeta. Nasce nel 1929 in Cile. Fondatore con Fernando Arrabal del Movimento Panico, di matrice surrealista, Gira film di culto come Santa Sangre, El topo, La Montagna Sacra. E film come Il ladro dell’arcobaleno, dove ha diretto due attori del calibro di Peter O’ Toole e Omar Sharif. E’autore di romanzi, saggi, volumi di poesia, fumetti - questi ultimi in collaborazione con Milo Manara (l’ultimo nel 2004 , I Borgia) e Moebius. Con quest’ultimo ha realizzato il progetto originale del film Dune. Recentemente è stato l’interprete principale del film Musikanten di Franco Battiato. Jodorowsky è celebre anche per l’applicazione della creatività e dell’arte alla terapia, attraverso atti metaforici di cura e guarigione delle pulsioni inconsce secondo le tecniche della Psicomagia, della Psicogenealogia e della lettura dei Tarocchi, di cui è maestro.

A seguire
Il sogno senza fine, spettacolo teatrale
Drammaturgia e regia Alejandro Jodorowsky
Aiuto regia Antonio Bertoli
con Brontis Jodorowsky, Eliana Amato Cantone.
Attraverso innumerevoli incarnazioni, attraverso un caleidoscopio di personaggi maschili e femminili, il percorso dalla caduta verso il Ritorno, verso la creazione dell’Uno. Dai sotterranei dell’anima, verso la guarigione e la luce, verso l’Unità. I Fratelli Celesti si cercano attraverso le molteplici identificazioni alla vita di tutti i giorni, in un sogno che può avere fine solo alla fine di ogni dolore.

Una produzione Il Mutamento Zona Castalia
Residenza Multidisciplinare Storie di altri mondi, Torino.

Il programma rientra nell’ambito della manifestazione PIANETA JODOROWSKY, Torino, 24 maggio – 7 giugno
Organizzato da Il Mutamento Zona Castalia – R. M. Storie di altri mondi
Con il sostegno di: Regione Piemonte, Città di Torino, Fondazione Cassa di Risparmio di Torino, Museo Nazionale del Cinema, Circolo dei Lettori. E in collaborazione con: Teatro Stabile di Torino, Sistema Teatro Torino, DAMS Università di Torino, Circoscrizione 7, The Gate, Associazione Piemonte delle Residenze.


VOCI PERDUTE
Evento teatrale itinerante, di notte, tra paesaggio e memoria.

23 giugno 2007, dalle ore 22.30 fino all’alba
Luoghi: Villa Nigra di Miasino, Sacro Monte d’Orta, Orta San Giulio, Isola di San Giulio, Pella.

Ore 22.30, Villa Nigra, MIASINO
FABER TEATER/ Residenza M. Dal Monferrato al Po
Emigranti
Voci perdute per il mondo
Una forma di teatro musicale… in strada. Un canzoniere di musiche e di canti popolari di varie parti del mondo, presentati al pubblico con grazia, danzando, camminando, facendo festa, scomparendo tra le quinte della notte più corta dell’anno…

Ore 23.30
Conta la fola per via a cura del Teatro delle Selve
degustazione dei “Fugascin”, specialità di Miasino, e bevande a cura della PRO LOCO di MIASINO

Ore 00.30
partenza da Miasino con auto proprie verso Orta
Ore 00.45
arrivo Piazzale Prarondo, partenza per Sacro Monte (con trenino della notte)

Ore 1.00, Sacro Monte d’Orta, ORTA SAN GIULIO
ROBERTO ANGLISANI
Francesco
San Francesco è un personaggio straordinario, che nel corso dei secoli ha mantenuto tutta la sua attualità e forza di provocazione. Basta presentarlo nella maniera giusta, cercando la sua verità umana, i motivi della sua ribellione, le radici della sua fede, le ragioni del sogno che lo ha ispirato. Il racconto fa emergere un Francesco insolito e autentico, dalle bisbocce giovanili alla conversione, dal radicale ripensamento degli ultimi anni al processo di santificazione.

Ore 2.20
assaggio del LAURINO, liquore d’erbe specialità del Sacro Monte, a cura della PRO LOCO di ORTA

Ore 2.50, Piazzale antistante il Cimitero, Orta
LAURA PARIANI - FRANCO ACQUAVIVA
Qui si dorme mica
di Laura Pariani, da “I pesci nel letto”, ALET, 2006
Una donna e i suoi due gemelli morti si cercano nel buio, parlando per non dimenticare. Parole d’acqua di un dialogo tra voci perdute che si rincorrono per i loculi, tra le lapidi del cimitero di Orta. Un dialogo tenero e umoristico, sanguigno e popolaresco.


Ore 3.20, In cammino verso Orta

Ore 3.40, piazzetta Palazzo Gemelli, Orta
DOMENICO BRIOSCHI (Ass. La finestra sul lago)
Signori, il Casciabal!
La voce popolare aveva un’idea proverbiale ed umoristica – sempre rispettosa beninteso – del Santo locale per eccellenza, San Giulio. Un santo lavoratore, un indefettibile costruttore di chiese. La versione nostrana del contastorie-piazzista, il Casciabal, rivive per una notte, fuoriuscendo dalle stalle dove un tempo intratteneva le famiglie di contadini. E ci dà l’occasione di ascoltare le storie popolari fiorite nei secoli sulla figura del Santo.

Ore 4.40, Palazzo Penotti-Ubertini, stanze del “Box”, Orta
CESARE BERMANI – TEATRO DELLE SELVE
Gramsci raccontato
di Cesare Bermani
Le voci di chi ha conosciuto e militato insieme ad Antonio Gramsci prima e durante il carcere. Un Gramsci raccontato da diversi punti di vista. Dove il racconto orale restituisce fremito di vita ad una figura cardine del secolo scorso. Voci raccolte dallo storico Cesare Bermani. Voci che dall’alba degli anni sessanta ci parlano dell’alba del Novecento (in una notte di inizio millennio…)

Ore 5.30, Colazione antelucana – offerta da COOP. IL RAGGIO VERDE, a cura della PRO LOCO di ORTA.

Ore 6.00, Imbarco per PELLA

ore 6.10, PELLA, lungolago,
O’ THIASOS TEATRO NATURA
Miti d’acqua
dalle Metamorfosi di Ovidio
Spettacolo di narrazione nella natura per voce, viola e genius loci
Testo scritto e narrato da Sista Bramini
Musica per viola scritta e interpretata da Camilla Dell’Agnola
Il fiume Alfeo pazzo d’amore per Aretusa la insegue fino a che la ninfa, nascosta da Diana dentro una nube, si scioglie in acqua e, per sfuggire all’amante, s’inabissa nella terra: rispunterà come sorgente sacra nell’isola di Ortigia. Fonti, fiumi, laghi vivi, abitati da ‘geni locali’ che parlano del valore irriducibile dei luoghi e da cui scaturiscono storie, immagini e musica. Ascoltare, nella vivente presenza di un luogo naturale, un mito e la melodia che ne scaturisce può evocare un’emozione pura, inconsueta, che ci parla di un’appartenenza reciproca forse dimenticata: tra ciò che scorre dentro di noi e ciò che scorre fuori, nella natura circostante.
Per questo spettacolo Sista Bramini è stata segnalata (Garrone-La Repubblica) al premio UBU tra le migliori attrici del 2004.

ore 7.10 molo, imbarco per ISOLA DI SAN GIULIO

Ore 7.30, CASA TALLONE
Tallone, voce segreta
Con RICCARDO SINIGAGLIA (pianoforte), e GABRIEL GRIFFIN.
In mezzo al lago d’Orta c’è l’isola di San Giulio. In mezzo all’isola di San Giulio c’è Casa Tallone. In mezzo a Casa Tallone, ma non proprio a metà, c’è un pianoforte. Un gran coda Tallone. Il signor Tallone costruiva pianoforti a mano. Questo dell’isola è stato suonato qui, più volte, da Arturo Benedetti Michelangeli. Il Maestro Riccardo Sinigaglia lo farà vibrare e ci racconterà la sua storia, mentre la poetessa Gabriel Griffin dirà poesia col nuovo giorno.

ore 8.00, molo, imbarco e ritorno a ORTA


LABORATORI TEATRALI

21-22 aprile, MIASINO, Sala Scuole, orari da definire
L’estro mi spinge a narrare.
Laboratorio di narrazione teatrale per luoghi naturali condotto da
Sista Bramini (O’ Thiasos TeatroNatura, Roma).

28-29 aprile MIASINO, Sala Scuole, orari da definire
12-13 maggio, AMENO, luogo e orari da definire
L’attore d’acqua
Laboratori sulle tecniche dell’attore condotto da Teatro delle Selve

A partire dal 20 giugno, CESARA, Sala Polivalente, orari da definire
Nel bosco con Fedro
Laboratorio, per bambini, di teatro nella natura condotto da Anna Olivero (Teatro delle Selve)

Torna su


entra nella fotogallery del Teatro delle Selve

Teatro degli Scalpellini > VADO A TEATRO! Stagione teatrale 2018-2019 - direzione Teatro delle Selve

  • Con il sostegno di FONDAZIONE PIEMONTE DAL VIVO
    Con il sostegno di FONDAZIONE PIEMONTE DAL VIVO
  • REGIONE PIEMONTE
    REGIONE PIEMONTE
  • Comune di San Maurizio d'Opaglio
    Comune di San Maurizio d'Opaglio
  • Istituzione Museo del Rubinetto
    Istituzione Museo del Rubinetto
  • ECOMUSEO DEL LAGO D'ORTA E MOTTARONE
    ECOMUSEO DEL LAGO D'ORTA E MOTTARONE

RASSEGNA STAMPA PRODUZIONI


Sede Legale: Via Carmine 5, Vacciago - 28010 AMENO (NO)
Sede Operativa: TEATRO DEGLI SCALPELLINI - Via Marconi, 1 - 28017 San Maurizio d’Opaglio (NO)
P. Iva 01695070035

email: info(at)teatrodelleselve.it
Cell. +39 339 66 16 179